Close

Siamo marea. Come orientarsi nella rivoluzione femminista

VILLAGGIO MAORI EDIZIONI

Benedetta Pintus e Batrice Da Vela

Che cos’è l’intersezionalità? Come sono nati i primi movimenti per i diritti delle donne? Quali sono le istanze della nuova e dirompente ondata femminista? Con Siamo marea, che si propone come un manuale, le autrici ripercorrono la storia del movimento femminista e ci guidano attraverso la giungla dei vari temi e teorie, per capire meglio come reagire e lottare contro le discriminazioni di ogni giorno. In questo libro troverete anche le interviste a chi si impegna quotidianamente contro le diverse forme di oppressione e conoscerete da vicino il variegato mondo dell’attivismo contemporaneo. Imparerete che l’equità è meglio dell’uguaglianza, che non esistono ‘vere’ donne e ‘veri’ uomini e che il femminismo può davvero cambiare in meglio il mondo. Anzi, che lo sta già facendo.
Benedetta Pintus, nata a Cagliari nel 1981, giornalista professionista, ha lavorato per anni per il Gruppo Espresso e la Repubblica tra Roma, Modena e Parma. Formatrice specializzata in questioni di genere e nel contrasto a bullismo e violenza verbale, è un’attivista nell’ambito del femminismo intersezionale e del transfemminismo. Nel 2014 ha fondato il progetto femminista online Pasionaria.it.
Beatrice da Vela, nata a Firenze nel 1985, lavora come docente di latino e materie letterarie. Formatrice specializzata in educazione di genere e alle differenze, è un’attivista nell’ambito del femminismo intersezionale, transfemminismo e delle lotte LGBTQI. Scrive e fa parte di Pasionaria.it. Ha scritto e pubblicato saggi letterari, racconti e poesie su siti, riviste e quotidiani. Il suo ultimo romanzo si intitola Nocturnales. Le ultime giacobine (Triskell edizioni, 2018). Inoltre collabora con vari blog culturali. Si definisce ´lesbica, marxista, femminista e giacobina.’.

Domenica 8 marzo, ore 11.