Close

Preistoria. Altri sguardi, nuovi racconti Il primo numero della collana «Storie nella Storia»

SETTENOVE EDIZIONI

di Elisabetta Serafini e Caterina Di Paolo

«È possibile raccontare la Preistoria senza parlare solo di uomini preistorici?
Sì! Basta guardare con molta attenzione le tracce che ha lasciato e porsi domande nuove.
Si scopre così una vita di gruppo costruita su un vero e proprio gioco di squadra: il lavoro delle donne, le attività degli uomini, il contributo di bambine e bambini.
Ascoltando i racconti di studiose di ieri e di oggi scopriremo le regole di quel gioco e comprenderemo i loro cambiamenti nel tempo.»

La collana Storie nella Storia nasce dal desiderio di raccontare a bambini e bambine la storia delle donne e di genere senza passare per la sola narrazione di vite illustri e restituendo alle vicende storiche la loro complessità. Si racconterà la Storia a partire da coloro che l’hanno vissuta: donne, uomini, bambine e bambini, con le loro specificità e le loro differenze.
Gli albi della collana, dedicati a diverse epoche, faranno luce su soggetti a lungo esclusi dalle grandi narrazioni. ponendoli in relazione con le società di cui facevano parte.
La voce di storiche e archeologhe, di ieri e di oggi, farà da cornice al racconto: esse percorranno strade inconsuete, cercando tracce nuove o rileggendo fatti noti per descrivere la storia da un altro punto di vista.

In ogni volume i qr code offriranno a insegnanti, educatori, educatrici materiali di approfondimento sui singoli argomenti, suggerimenti di lettura, proposte di lavoro da sviluppare in classe.

Nel primo numero, Preistoria. Altri sguardi nuovi racconti il racconto prende la voce di Margaret Ehrenberg, studiosa vivente e figura non convenzionale, che attraverso i suoi studi condurrà i lettori e le lettrici all’incontro con altre donne che hanno contribuito ad accrescere le conoscenze sulla storia della Terra e dell’umanità. Nei vari capitoli, dall’Età della Pietra all’Età dei Metalli, affronterà la questione della divisione del lavoro tra donne e uomini, parlerà del mutare degli equilibri nel tempo e delle tipologie di fonti. Preistoria. Altri sguardi nuovi racconti, dà spazio all’agency delle donne di ogni epoca, alle loro at¬tività, all’importanza del loro ruolo e alle trasformazioni avvenute nella Preistoria, attraverso l’a¬nalisi archeologica e antropologica.

Elisabetta Serafini
Ricercatrice in studi storici, si occupa di didattica della storia e della sua declinazione in chiave di genere. È coordinatrice nazionale per la didattica della SIS.

Caterina Di Paolo
Ha studiato Filosofia del linguaggio a Venezia e Comunicazione e design per l’editoria all’Isia di Urbino. Lavora come grafica, redattrice, illustratrice.

Sis – Società Italiana delle Storiche
Curatrice della collana Storie nella Storia, è nata nel 1989 con l’obiettivo di promuovere la ricerca storica, didattica e documentaria nell’ambito della storia delle donne e della storia di genere.

Domenica 10 marzo ore 15

STORIA -STORIE

Venerdì 6 ore 11-13 sala 1 SIL – SOCIETÀ ITALIANA DELLE LETTERATE
Carte di donne/Carte parlanti. Il processo di ricostruzione della presenza delle donne nella società letteraria. Si parlerà di Paolina Leopardi. Lettere (1822-1869), a cura di Elisabetta Benucci, Apice Libri; Scrittrici con la valigia. Capitoli e censimento dell’odeporica femminile italiana dall’Antichità al Primo Novecento, a cura di Patrizia Guida, Congedo editore; Parole armate. Le grandi scrittrici del Novecento italiano tra resistenza ed emancipazione, a cura di Valeria P. Babini, collana La Tartaruga saggi, Baldini + Castoldi. Intervengono le curatrici dei volumi. Introduce e coordina l’incontro Adriana Chemello

Venerdì 6 ore 16 Sala 2 Caminetto
Venezia Xenithea. Storie di donne straniere a Venezia. Racconti di Antonella Barina, Devana, Lucia Guidorizzi, Chicca Morone, Lecia Papadopoulos, Eva Pellegrini, Maristella Tagliaferro, Daniela Zamburlin, Sara Zanghì. Illustrazioni di Carol Schultheiss . In presentazione Antonella Barina, curatrice del volume, e Mimma De Leo, storica

Sabato 7 ore 12 Sala Carla Lonzi
FPCGIL ROMA LAZIO
La città della dea Perenna di Maria Paola Fiorensoli. Donne a Roma dalla Controriforma al Femminismo. Storia del Complesso dell’ex Buon Pastore oggi Casa Internazionale delle Donne.

Sabato 7 ore 12 sala1 Simonetta Tosi
ARCHIVIA
Luciana Percovich, Alessandra de Nardis, Elvira Visciola, Roberta Fenci e Maria Grazia Napolitano presentano il sito Autrici di Civiltà (www.autricidicivilta.it) ed il suo ultimo Ramo:
Preistoria in Italia, inedito progetto volto a mappare i siti di presenza del culto della divinità femminile primordiale.

Sabato 7 ore 16 Sala 5 UDI
ENCICLOPEDIA DELLE DONNE
C’era in Atene una bella donna. Etere, concubine e donne libere nella Grecia antica di Vittoria Longoni. Con l’autrice intervengono Rossana Di Fazio e Margherita Marcheselli

Sabato 7 ore 18 Sala 1 Simonetta Tosi
VENEXIA
L’amore tra donne nella storia di Daniela Danna. Intervengono l’autrice e Chiara Orlandini, Venexia Editrice

Sabato 7 ore 18 Sala 2 Caminetto
LUOGHINTERIORI
Negimet, la Signora della valle di Maria Grazia Mimmo. Con l’autrice interviene Ignazio Merendino

Sabato 7 ore 19 sala 1 Simonetta Tosi
MORETTI E VITALI
La carta coperta. L’inconscio nelle pratiche femministe a cura di Chiara Zamboni. Scritti di Chiara Zamboni, Ida Dominijanni, Cristina Faccincani, Lia Cigarini, Manuela Fraire, Antonella Moscati, Annarosa Buttarelli, Riccardo Fanciullacci Wanda Tommasi. Intervengono: Chiara Zamboni, Annarosa Buttarelli,Manuela Fraire, Viola Lo Moro e Ida Dominijanni

Domenica 8 ore 16 Sala 2 Caminetto
EUM
La prostituzione nell’Italia contemporanea. Tra storie, politiche e diritti a cura di Annalisa Cegna, Natascia Mattucci, Alessio Ponzio. Con Annalisa Cegna e Natascia Mattucci, intervengono Luca De Benedictis e Liliosa Azara.

Domenica 8 ore 18 Sala 1 Simonetta Tosi
VIELLA/BIBLINK
Prostitute. Incontro tematico a partire dai volumi: Turpi traffici. Prostituzione e migrazioni globali di Laura Schettini (biblink editore) e La donna delinquente e la prostituta, a cura di Liliosa Azara e Luca Tedesco. In collaborazione con la SIS

Domenica 8 ore 17 Sala 4 Trust
RAPSODIA
Incontro con Marta Telatin, autrice de In tutti i sensi e È tutta colpa del tirami su. Con l’autrice interviene Emanuela Lo Nigro, responsabile editoriale di Rapsodia

Domenica 8 ore 18 Sala 2 Caminetto
ALL AROUND
Vintage life di Cristiana Crisalfi. Con l’autrice intervengono Alma Grandin e Lia Migale

Domenica 8 ore 15 Sala 2 Caminetto
SETTENOVE
Presentazione del secondo volume della collana «Storie nella Storia»: Le civiltà dei fiumi, Altri sguardi, nuovi racconti, a cura di Settenove e Sis – Società Italiana delle storiche. Intervengono l’autrice Francesca Minen e la curatrice della collana Elisabetta Serafini

Domenica 8 ore 15 Sala 4Trust
ALL AROUND
Destinazione Ravensbruck. L’orrore e la bellezza nel lager delle donne di Donatella Alfonso, Laura Amoretti, Raffaella Ranise. Con le autrici dialoga Virginia Piccolillo, Corriere della Sera

Domenica 8 ore 16 Sala 4 Trust
NEWTON COMPTON
Lessico famigliare: come le scrittrici raccontano la storia. Le autrici hanno sempre saputo raccontare la Storia attraverso lo specchio domestico. Da Elsa Morante a Natalia Ginzburg, da Elena Ferrante a Stefania Auci: è la storia dei singoli a comporre il mosaico della Storia con la S maiuscola. Angela Azzaro e Maria Vittoria Vittori ne discutono con Cinzia Giorgio, autrice del romanzo I migliori anni

Domenica 8 ore 16 Sala Carla Lonzi
NERO
Soggetto nomade. Lisetta Carmi, Elisabetta Catalano, Paola Agosti, Letizia Battaglia, Marialba Russo. Postfazione di Rosi Braidotti. Gli scatti di cinque fotografe italiane realizzati tra la metà degli anni Sessanta e gli anni Ottanta. Intervengono Cristiana Perrella, direttrice del Centro Pecci per l’arte contemporanea di Prato, Elena Magini, curatrice del volume, e Marialba Russo, fotografa.

Lo splendore del niente e altre storie

SELLERIO

Maria Attanasio

«Il corpo in ceppi, libera la mente: non servo alcun né d’altri son che mia». Dopo La ragazza di Marsiglia, Maria Attanasio torna con sette storie esemplari sulla condizione femminile. Sono racconti di donne del Settecento, quel secolo contraddittorio oscillante tra repressione e ribellione. Donne forti e terribilmente moderne, tutte storicamente esistite, a cominciare da Francisca, «fimmina dentro e masculu fora», che rimasta vedova assume fattezze maschili per potere continuare il lavoro del marito nei campi. Questo le attira lo sguardo sospettoso dell’Inquisizione che vede in quel travestimento atteggiamento da strega. Francisca si difenderà davanti al Tribunale del Santo Uffizio, senza paura e con logica inoppugnabile. Come lei di altre creature fragili, esposte alla violenza, ci racconta Maria Attanasio: Catarina, pronta a gettarsi tra le fiamme per salvare il marito nel furioso incendio scoppiato a Caltagirone nel 1693, o Annarcangela, la donna pittora che febbrilmente sceglie colori e pennelli per ridare vita a un Crocifisso ritrovato a pezzi sotto le rovine di una chiesa. Ci sono poi donne indomite che a dispetto del secolo e della condizione che sono costrette a vivere non rinunziano alla libertà: come Ignazia, l’unica figlia femmina del barone Perramuto, che rifiutando il suo status di nobile ha scelto di vivere in povertà, tutta assorta nella mistica e nelle riflessioni filosofiche. A Procida Carlo di Borbone, siamo nel 1749, ordina che tutti i gatti vengano eliminati solo perché disturbano la sua caccia al fagiano, nonostante i felini siano l’unico baluardo contro i topi. Solo tre gattini resistono nel convento dove la Badessa li nasconde. Coraggiosa e temeraria la Badessa era chiamata Sant’Ammiraglia da quando durante una incursione di pirati era andata personalmente a trattare il riscatto di alcune prigioniere. Una commistione di creatività e memoria, «una scrittura che colma le zone d’ombra, riempie silenzi e restituisce fasi di vissuto che nessun archivio registra». Sullo sfondo di una Sicilia che dalla Spagna passa ai Savoia, poi agli Asburgo e quindi ai Borbone di Spagna, Maria Attanasio attraverso il racconto storico si riappropria del passato e lo interpreta con sensibilità e forza. Ci rende consapevoli di figure ai margini della storia, rendendole protagoniste grazie anche alla sua scrittura poetica efficace e assolutamente unica.
Di Maria Attanasio (Caltagirone, 1943) Sellerio ha pubblicato Correva l’anno 1698 e nella città avvenne il fatto memorabile (1994), Piccole cronache di un secolo (1997, con Domenico Amoroso), Di Concetta e le sue donne (1999), Il falsario di Caltagirone (2007), Il condominio di Via della Notte (2013) e La ragazza di Marsiglia (2018, Premio Maria Messina, Premio I Quattro Elementi, Premio Manzoni per il romanzo storico, Premio Internazionale Città di Como, Premio Basilicata).

Domenica 8 marzo, ore 17.

Streghe e pagane. Le donne nella religione popolare europea

Streghe e pagane_cop_fr

Venexia Editrice di Max Dashu

Swa wiccan tæcað – “come insegnano le streghe” è il tema di questo appassionante studio sul “tempo di mezzo” tra il paganesimo e l’età dei roghi, quando il loro nome significava ancora donne sapienti, guaritrici, fate e profetesse

Si narra che mille anni fa le streghe consigliavano alle genti di “portare le offerte alle rocce piantate nel terreno e agli alberi e alle sorgenti”. In questo appassionante studio che mette a confronto linguistica, archeologia, arte e letteratura medievali, l’autrice svela tradizioni e lignaggi etimologici finora noti solo a pochi studiosi, dimostrando come gli antichi nomi poi stigmatizzati in “strega” avessero i significati di donna saggia, profetessa, divinatrice, guaritrice e sapiente.

Il testo parla delle “Donne che vanno in giro la notte con la dea”, sia che fosse nota come Diana, Erodiade o la “strega Holda”; di Wyrd, la tessitrice del destino; delle anziane che cantavano alle erbe; delle fate; delle politiche misogine che accesero i primi roghi; e di tutta la ricca cultura e tradizione pagana che per secoli la Chiesa ha cercato di distruggere. L’autrice compie un’operazione unica nella sua comples-sità, in cui ricuce la tela dell’antica tradizione femminile in Europa

Nel 1970 Max Dashu ha fondato i Suppressed Histories Archives per studiare e documentare la storia delle donne su scala globale, raccogliendo oltre 30.000 immagini digitali per creare presentazioni visive sulle eredità culturali delle donne. Da allora ha tenuto centinaia di conferenze presso università, convegni, librerie, centri comunitari, biblioteche e scuole in tutto il mondo

Presentazione Venerdì 8 marzo  ore 19.00 Sala Tosi Venexia Editrice

Kotha. Donne bangladesi nella Roma che cambia

SESSISMOERAZZISMO
di Katiuscia Carnà e Sara Rossetti

In una Roma sempre più multireligiosa, donne protagoniste della comunità bangladese si raccontano e interagiscono con le autrici

Kotha, letteralmente «racconto» e/o «storia», vuole essere un libro di storie e rac conti. Musulmane, indù e cristiane, casalinghe e imprenditrici, madri e giovani nuove italiane, questo e molto altro sono le donne che le autrici del libro raccontano, attraverso le loro voci e i loro volti. Donne bangladesi immigrate a Roma con le quali le autrici, per storie personali e motivi di ricerca, hanno avuto l’opportunità di instaurare un forte legame di fiducia e amicizia, che ha consentito una conoscenza reciproca, una condivisione di emozioni e sentimenti, una riflessione comune nel segno del l’interculturalità. Il teatro è Roma, una città in continua trasformazione, la capitale del Sacro che mostra un volto nuovo, rinnovato, multi etnico e multireligioso, ma al contempo percorsa da contraddizioni e conflitti. È qui che si raccontano le donne bangladesi, donne migranti spesso invisibili, delle quali poco si parla. Il libro dà voce a queste nuove protagoniste di una comunità tra le più numerose nella Capitale. Sullo sfondo il Bangladesh e la diaspora, la storia, l’attualità. Con un reportage fotografico di Alice Valente Visco

Venerdì 8 marzo ore 18:00 Sala Ingargiola

RAGAZZE CON I NUMERI Storie, passioni e sogni di 15 scienziate

EDITORIALE SCIENZA

di Vichi De Marchi e Roberta Fulci

Quindici storie di scienziate che fin da ragazze hanno inseguito un obiettivo; quindici vite fatte di coraggio, fatica, entusiasmo, e soprattutto di sogni che si avverano. Quindici storie contro gli stereotipi di genere.

Ci sono Valentina Tereshkova, la prima donna al mondo ad andare nello spazio; Jane Goodall, etologa, considerata l’unico essere umano mai accettato da una comunità di scimpanzé selvatici; Rita Levi Montalcini, che ha saputo proseguire il suo lavoro nonostante le persecuzioni razziali; le sue scoperte hanno aperto la strada a nuove cure per molte malattie. E ancora, Margaret Mead, tra le prime donne a fare ricerca antropologica sul campo; ha dimostrato che l’ambiente e la cultura in cui viviamo influenzano le nostre vite. Katherine Johnson, matematica che ha dato un contributo fondamentale alla ricerca spaziale statunitense; è l’emblema di come il colore della pelle non abbia niente a che vedere con la preparazione scientifica.

Queste storie raccontano, attraverso il punto di vista delle protagoniste, una passione scientifica nata in giovane età, la tenacia nel perseguire un obiettivo nonostante i tanti ostacoli da affrontare, le soddisfazioni e i traguardi raggiunti.

Ragazze con i numeri vuole festeggiare i 15 anni della collana Donne nella scienza, il nostro contributo perché ragazze e ragazzi abbiano le stesse opportunità, e perché i loro interessi siano incoraggiati oltre gli stereotipi di genere.

Le scienziate raccontate da Vichi De Marchi e Roberta Fulci: Valentina Tereshkova, Jane Goodall, Tu Youyou, Katherine Johnson, Rita Levi Montalcini, Margaret Mead, Katia Krafft, Maryam Mirzakhani, Wangari Maathai, Rosalind Franklin, Vera Rubin, Sophie Germain, Laura Conti, Maria Sibylla Merian, Hedy Lamarr.
Dall’introduzione:
Quelle che stai per leggere sono le sto¬rie di tante passioni diverse: per la natura, per la medicina, per le invenzioni, per i popoli lontani. Sono storie di ragazze, poi diventate donne famose, che hanno inseguito un progetto e alla fine hanno scritto pagine fondamentali della scienza. Quindici vite fatte di coraggio, di fatica, di entusiasmo, ma soprattutto di sogni che si avverano. Forse un giorno questa sarà anche la tua storia! Il segreto sai qual è? Bisogna crederci.

Vichi De Marchi: nata a Venezia, vive da molti anni a Roma. Giornalista e scrittrice, dirige il Comitato WE – Women empower the world, occupandosi di temi internazionali in un’ottica di genere. Per molti anni è stata portavoce per l’Italia del Wfp, il Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite. La sua biografia della matematica Sofia Kovalevskaja, La trottola di Sofia (Editoriale Scienza), è stata inclusa nella cinquina finalista del premio Strega Ragazze e Ragazzi 2016.

Roberta Fulci: redattrice e conduttrice di Radio3 Scienza, il quotidiano scientifico di Rai – Radio3. Matematica di formazione, scrive su Il Tascabile e altre riviste online. Ha conseguito il dottorato in algebra all’Università degli studi di Bologna e il master in comunicazione della scienza alla Sissa – Scuola internazionale superiore di studi avanzati di Trieste.

Giulia Sagramola: nata a Fabriano, vive a Barcellona. Ha studiato comunicazione visiva all’Isia (Istituto superiore per le industrie artistiche) di Urbino e illustrazione all’Escola Massana di Barcellona. Da allora ha lavorato per diversi clienti, oltre a sviluppare al contempo progetti personali. Nel corso degli anni ha realizzato illustrazioni e fumetti per The New Yorker, The New York Times, Ferragamo, Rolling Stone, Topipittori, Linus, Il Castoro, Einaudi Ragazzi, Mondadori, Il Battello a Vapore, Feltrinelli, Giunti.

LA COLLANA DONNE NELLA SCIENZA

Un progetto editoriale nato nel 2003 e declinato al femminile, in quanto ciascun volume è scritto e illustrato da donne. La vita intensa di ciascuna scienziata è narrata in prima persona, mettendone in luce non solo il percorso professionale, ma anche quello privato: accanto alla carriera e ai traguardi raggiunti, emergono quindi dubbi, difficoltà e scelte intraprese, così come amicizie, episodi familiari, passioni e attitudini, nell’ottica di creare un ritratto a tutto tondo e di favorire l’immedesimazione. L’intento nel raccontare storie di donne tenaci, impegnate professionalmente e socialmente, è trasmettere ai lettori uno stimolo e un modello in cui riconoscersi, un esempio da poter seguire.
Tra le scienziate a cui la collana ha dato voce ci sono Marie Curie, Margherita Hack, Eva Mameli Calvino, Mary Leakey, Ada Byron, Dian Fossey e Temple Grandin.

Venerdì 8 marzo ore 17:00 Sala Tosi

I limoni non possono entrare. Storie di donne dal carcere

ORTICA EDITRICE

di Alessandra Caciolo e Stefania Zanda

Tredici storie di donne, attualmente ospiti nel carcere romano di Rebibbia, che raccontano la loro quotidianità: il “blindo”, la “battitura”, l’affettività e l’amore, la paura e la solidarietà, le piccole conquiste e le grandi emozioni. Storie di donne che si sono rialzate, o forse non sono mai cadute, che hanno sviluppato una grande forza di volontà per non perdere la propria unicità, che si sono messe a nudo, che si sono commosse ed emozionate pensando ai loro figli, unite da esperienze sempre troppo simili. Un’immersione graduale e guidata attraverso ricordi, episodi, aneddoti, emozioni e stati d’animo che hanno contraddistinto ogni singola storia fino a raggiungere la parte più vera e autentica delle donne coinvolte. Una rappresentazione della vita in carcere, un viaggio inaspettato e coinvolgente in grado di emozionare chi si avventura nella lettura.

Venerdì 8 marzo ore 17 Sala Ingargiola

 

Le civiltà dei fiumi, Altri sguardi, nuovi racconti

SETTENOVE

Francesca Minen e Caterina Di Paolo

a cura di Settenove e Sis – Società Italiana delle storiche

L’invenzione della scrittura segna il passaggio dalla Preistoria alla Storia. Purtroppo la Storia dell’umanità viene spesso raccontata solo dal punto di vista degli uomini. Nessuna notizia di donne, bambini e bambini. Eppure tutti loro hanno lasciato tracce di sé. Basta scovarle! Chi meglio di Agatha Christie, scrittrice, esperta di misteri e archeologa per passione, può accompagnarci in questo viaggio nel tempo? A bordo della sua tavola, surfando tra le onde delle antiche civiltà dei fiumi, andremo dalla Mesopotamia all’India, passando per l’Egitto e la Cina, osservando con altri sguardi, in cerca di nuovi racconti.
Agatha Christie accompagnerà bambine e bambini in un viaggio alle origini delle antiche civiltà dei fiumi. Scopriremo insieme come sono state decifrate le scritture più antiche e negli studi storici delle civiltà dei fiumi.
I documenti antichi, scritti dagli uomini del passato e interpretati dagli uomini del presente, non contemplano le donne, i bambini e le bambine. Agatha Christie proverà a ricostruirne la vita quotidiana, il ruolo che ricoprivano nella società e nell’economia del loro tempo.
La collana «Storie nella Storia» propone alle bambine e ai bambini, alle ragazze e ai ragazzi un racconto nuovo della storia, capace di intrecciare le vicende di donne e uomini, di valorizzare le relazioni e le differenze, di contribuire infine alla costruzione di un mondo comune migliore.
Francesca Minen. Ricercatrice in Storia del Vicino Oriente antico, collabora con l’Università di Udine. Insegna discipline letterarie e classiche nelle scuole secondarie di secondo grado.
Caterina Di Paolo. Lavora come grafica, redattrice e illustratrice. È illustratrice della collana «Storie nella storia».

Domenica 8 marzo, ore 15.

Programma 2020

PROGRAMMA FEMINISM3-2020

 

Giovedì 5 Marzo 2020

APERTURA FIERA 15:30 – 20:00

Ore 16:00 SALA CARLA LONZI
INAUGURAZIONE con la Madrina MARIA ROSA CUTRUFELLI.
Intervengono: Maura Cossutta, Presidente CIDD; Elvira Federici, Presidente SIL; Marco Zapparoli, Presidente ADEI. Le organizzatrici della Fiera

Inaugurazione della Mostra di fotografie dall’Archivio di Noi Donne  Donne al lavoro, prodotta e allestita da ARCHIVIA con il finanziamento di Coordinamento Esteri della CGIL.  Progetto di Giovanna Olivieri realizzato con Raffaella Perna e Francesca Koch e la collaborazione di Valeria Tavernelli e Loredana Monaco.

Ore 17:00 Sala 2 Caminetto
VANDA EDIZIONI
Carne da Macello . La politica sessuale della carne e Una teoria critica femminista vegetariana
di Carol J. Adams.
Con Barbara Balsamo, attivista femminista antispecista, redattrice della rivista “Animal Studies” e “Asinus Novus”, Silvia Molè, attivista femminista antispecista, blogger di Fallacielogiche.it, Flavia Fechete, attivista ecofemminista-antispecista, studiosa di Carol Adams

Ore 17:00 Sala 3 Giardino
NAVARRA
Tina Modotti. Fuoco che non muore
di Gabriella Ebano.
Con l’autrice interviene Silvia Di Tosti

Ore 17:00 Sala 4 Trust
LA VITA FELICE
Matrilineare. Madri e figlie nella poesia italiana dagli anni Sessanta a oggi
aavv, a cura di Fiorenza Mormile, Loredana Magazzeni, Brenda Porster, Anna Maria Robustelli.
Presentano: Fiorenza Mormile e Anna Maria Robustelli. Modera: Alessandra Pigliaru

Ore 17:00 Sala 5 UDI
BOMPIANI
Così allegre senza nessun motivo e In principio erano le mutande
di Rossana Campo.
Con l’autrice interviene Alessandra Di Pietro

Ore 18:00 SALA CARLA LONZI
Presentazione in anteprima nazionale de L’isola delle madri nuovo romanzo
di MARIA ROSA CUTRUFELLI, edito da Mondadori.
Con l’autrice intervengono Manuela Fraire e Valeria Della Valle

Venerdì 6 marzo

APERTURA FIERA 10:00-20:00

Ore 10:00 -12:00 Sala Laboratorio: minilaboratorio Scuola Omero

Ore 11:00 Sala 1 Simonetta Tosi
SIL – SOCIETÀ ITALIANA DELLE LETTERATE
Carte di donne/Carte parlanti.
Il processo di ricostruzione della presenza delle donne nella società letteraria. Introduce e coordina l’incontro Adriana Chemello
Si parlerà di Paolina Leopardi. Lettere (1822-1869), a cura di Elisabetta Benucci, Apice Libri; Scrittrici con la valigia. Capitoli e censimento dell’odeporica femminile italiana dall’Antichità al Primo Novecento, a cura di Patrizia Guida, Congedo editore; Parole armate. Le grandi scrittrici del Novecento italiano tra resistenza ed emancipazione, a cura di Valeria P. Babini, collana La Tartaruga saggi, Baldini + Castoldi
Intervengono le curatrici dei volumi.

Ore15:00 Sala 2 Caminetto
LEMUS
Lettere  1853-1896. Clara Wieck Schumann e Johannes Brahms
a cura di Alice Fumero.
In presentazione Alice Fumero

Ore 15:00 Sala 4 Trust
MEZZOCIELO
GUERRA ALLE DONNE. Presentazione del numero 163 della rivista Mezzocielo. A che punto è il movimento contro la violenza maschile sulle donne in Messico?
Incontro con Mimma Grillo autrice del reportage.
Presentano Rita Calabrese e Gisella Modica della redazione di Mezzocielo.

Ore 15:00 SALA 5 UDI
GRAUS EDIZIONI
Lei, mai sola di Luisa Diaco e La stanza nel cuore di Anna Grazioso.
Incontro con le due autrici

Ore 16:00 Sala 1 Simonetta Tosi
SESSISMOERAZZISMO – EDIESSE
Separate in casa. Lavoratrici domestiche, femministe e sindacaliste: una mancata alleanza,
a cura di Beatrice Busi.
In presentazione: Beatrice Busi, Alessandra Gissi, Valeria Ribeiro Corossacz

Ore 16:00 Sala 2 Caminetto
EDIZIONE DELL’AUTRICE
Venezia Xenithea . Storie di donne straniere a Venezia. Racconti di Antonella Barina, Devana, Lucia Guidorizzi, Chicca Morone, Lecia Papadopoulos, Eva Pellegrini, Maristella Tagliaferro, Daniela Zamburlin, Sara Zanghì. Illustrazioni di Carol Schultheiss.
In presentazione Antonella Barina, curatrice del volume, e Mimma De Leo, storica

Ore 16:00 Sala 3 Giardino
ETS
Il dolore illegittimo. Un’etnografia della sindrome fibromialgica
di Chiara Moretti.
Con l’autrice saranno presenti Carmela Morabito, storica della psicologia e delle neuroscienze cognitive, Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma Tor Vergata, e Chiara Quagliariello, antropologa e ricercatrice presso l’Istituto Universitario Europeo di Fiesole.

Ore 16:00 Sala 4 Trust
LE STRADE BIANCHE DI STAMPA ALTERNATIVA
Riprendiamoci le parole – Manualetto,
di Serena Luciani.
Con l’autrice ne parla Daniela Piretti

Ore 17:00 Sala Carla Lonzi
DWF
Il femminismo si veste di carta. Gli archivi di DWF dal 1976 ad oggi.
Intervengono Teresa Di Martino, direttora, Patrizia Cacioli e Roberta Paoletti, redattrici

Ore 17:00 Sala 1 Simonetta Tosi
HERALD EDITORE – COLLANA LE GINESTRE
Prostituzione. Confronti e dibattiti nel femminismo,
di aavv, a cura di Irene Giacobbe, collana Donnità, AFFI.
In presentazione Gina Di Francesco, Irene Giacobbe, Edda Billi

Ore 17:00 Sala 2 Caminetto
MAREA
Marea. Il trimestrale nato nel 1994 si racconta.
In presentazione la direttrice Monica Lanfranco e la giornalista Federica Tourn

Ore 17:00 Sala 3 Giardino
FEFÉ
I girasoli di Liliam. Da bambina schiava sessuale in Brasile al grande sogno realizzato in Italia,
di Teresa Giulia Canòne.
Partecipano: Teresa Giulia Canòne, autrice del volume, psicologa, attivista; Liliam Altuntas, protagonista reale del racconto, oggi “cake designer”, Antonella Antonelli, psicologa, scrittrice, attrice

Ore 17:00 Sala 4 Trust
MANIFESTOLIBRI
Lavoratrici ai margini Donne che lavorano con altre donne
di Adriana Nannicini.
Dialogano con l’autrice: Silvia Neonato e Marina Montanelli

Ore 17:00 Sala 5 UDI
CAPOVOLTE
Salto avanti. L’Africa, la mia vita
di Arianna Rocca.
Con l’autrice dialoga Ilaria Leccardi, Capovolte edizioni

Ore 18:00 Sala Carla Lonzi
Focus a cura dell’ASSOCIAZIONE LESCONFINATE
AFROFUTURISMO FEMMINISTA 2.0 – “AFROFUTURISMO E ECOLOGIE FUTURE”
Introduce e coordina Karima 2G

Ore 18:00 Sala 1 Simonetta Tosi
L’ORMA
L’evento
di Annie Ernaux.
In presentazione l’editore e traduttore Lorenzo Flabbi

Ore 18:00 Sala 2 Caminetto
LE ASSASSINE
L’urlo dell’innocente
di Unity Dow.
Incontro con l’editrice Tiziana Elsa Prina.

Ore 18:00 Sala 3 Giardino
VITA ACTIVA
I sogni di Anna
di Silvia Ricci Lempen.
Con l’autrice intervengono Maria Vittoria Vittori e Gabriella Musetti

Ore 18:00 Sala 4 Trust
VOLAND
Tre vivi, tre morti
di Ruska Jorjoliani

Ore 18:00 Sala 5 UDI
ERICKSON
Crescere uomini. Le parole dei ragazzi su sessualità, pornografia, sessismo
di Monica Lanfranco.
Con l’autrice intervengono Federica Tourn, giornalista, e Loredana Rotondo, regista di Processo per stupro

Ore 19:00 Sala 1 Simonetta Tosi
IL DITO E LA LUNA
Saffo ‘900 – Renée Vivien in versi e in prosa,
a cura di Margherita Giacobino.
In presentazione Margherita Giacobino e Lucilla Ciambotti

Ore 19:00 Sala 2 Caminetto
IL VERRI
Mangio alberi e altre poesie
di Laura Cingolani.
Con l’autrice dialogano Lidia Ravera e Franca Rovigatti

Ore 19:00 Sala 3 Giardino
SEM
Il talento della vittima
di Patrizia Zappa Mulas.
In dialogo con l’autrice, Filippo La Porta

Ore 19:00 Sala 4 Trust
VANDA EDIZIONI
Cosa siamo disposte a fare per la nostra libertà.
2 monologhi di Alessandra Bocchetti.
Con Alessandra Bocchetti, Paola Tavella, Teresa Manente

Ore19:00 Sala 5 UDI
NOVA DELPHI
Adesso posso scegliere. Dittatura, identità, memoria nelle vite di quattro donne sudamericane
di Nadia Angelucci.
Con l’autrice interviene Maria Rosaria Stabili, Università degli Studi di Roma Tre. Modera Francesca Casafina

Sabato 7 Marzo

APERTURA FIERA 10:00-20:00

Ore 10:00-12:00 Sala Laboratorio: minilaboratorio Scuola Omero

Ore 12:00-14:00 Sala Laboratorio: minilaboratorio Scuola Omero

Ore 12:00 Sala Carla Lonzi
FPCGIL ROMA LAZIO
La città della dea Perenna di Maria Paola Fiorensoli. Donne a Roma dalla Controriforma al Femminismo. Storia del Complesso dell’ex Buon Pastore oggi Casa Internazionale delle Donne

Ore 12:00 SALA 1 Simonetta Tosi
ARCHIVIA
Luciana Percovich, Alessandra de Nardis, Elvira Visciola, Roberta Fenci e Maria Grazia Napolitano presentano il sito Autrici di Civiltà ( www.autricidicivilta.it) ed il suo ultimo ramo: Preistoria in Italia, inedito progetto per la raccolta di tutte le informazioni legate ai siti archeologici riconducibili ad una civiltà incentrata sulla Dea.

Ore 12:00 Sala 2 Caminetto
VANDA EDIZIONI
Fai la brava. Se il mostro delle favole è mio padre
di Katia M.
Con l’autrice interviene Monica Lanfranco, giornalista e formatrice

Ore 12:00 Sala 3 Giardino
ARACNE
A ciascuna il suo
di Chiara Becchimanzi
L’autrice si confronterà con Giuseppe Allegri sul tema “Precarietà economica versus affettiva”; con Francesca D’Onofrio sul tema “L’amore è un sentimento comico (e sessuale)”; con Eloise Longo sul tema “Dell’armonia degli opposti: gli influssi cabalistici”; con Giorgia Conteduca sul tema “Gli effetti collaterali”. Sono previsti interventi di Gioacchino Onorati, editore Aracne e di Vincenzo Palladino, prefatore del volume. Modera Eleonora De Nardis giornalista e scrittrice.

Ore 12:00 Sala 4 Trust
ENCICLOPEDIA DELLE DONNE
La donna brutta. Vita e scrittura di Violette Leduc
di Eleonora Tarabella.
Intervengono Rossana Di Fazio e Margherita Marcheselli

Ore 12:00 Sala 5 UDI
VILLAGGIO MAORI
Desiderio. Racconti di eros, segreti, bugie
di Delia Vaccarello.
In presentazione Margherita Giacobino

Ore 15:00 Sala 1 Simonetta Tosi
HERALD EDITORE – COLLANA LE GINESTRE
Family Spray
di Anna Paolucci.
Con l’autrice saranno in presentazione Sabina La Manna, operatrice sanitaria; Laura Annibali, Presidente Dì Gay Project e Gina Di Francesco, direttrice della collana Le Ginestre

Ore 15:00 Sala 2 Caminetto
MATILDA
Turchina la strega
Testo di Mariasole Brusa. Illustrazioni di Marta Sevilla
Libro vincitore del premio Narrare la parità V Edizione.
Incontro con Maria Grazia Anatra, organizzatrice del Premio

Ore 15:00 Sala 3 Giardino
BORDEAUX
Un’idea di noi
di Eleonora de Nardis.
Intervengono con l’autrice Marta Bonafoni e Alessandra Sannella. Letture di Chiara Becchimanzi.

Ore 15:00 Sala 4 Trust
NAVARRA
Maremmana
di Maria Cristina Di Giuseppe.
Con l’autrice interviene Daniela Brancati. Interventi musicali di Edoardo De Angelis

Ore 15:00 Sala 5 UDI
VOLAND
La sublime arte
di Alexandra David Neél.
In presentazione Jolanda Bufalini

Ore 16:00 Sala 1 Simonetta Tosi
AIEP
La Diva Simonetta, la sans par
di Giovanna Strano.
Saranno presenti l’autrice e l’editore Giuseppe Maria Morganti.

Ore 16:00 Sala 2 Caminetto
IACOBELLI
La potenza delle donne
di Paola Leonardi.
Con l’autrice interverranno le scrittrici e giornaliste Giorgia Serughetti e Nadia Tarantini

Ore 16:00 Sala 3 Giardino
BOMPIANI
Scrittrici o venditrici?. Come è cambiato il mestiere nelll’era della sovraproduzione libraria.
Intervengono: Giulia Caminito, Chiara Ingrao, Roberta Mazzanti, Silvia Neonato, Tiziana Triana.

Ore 16:00 Sala 4 Trust
LE ASSASSINE
All’una e trenta
di Isabel Ostrander e Il “giallo d’autrice”. La collana Vintage di Edizioni Le Assassine.
Incontro con l’editrice Tiziana Elsa Prina

Ore 16:00 Sala 5 UDI
ENCICLOPEDIA DELLE DONNE
C’era in Atene una bella donna. Etere, concubine e donne libere nella Grecia antica
di Vittoria Longoni.
Con l’autrice intervengono Rossana Di Fazio e Margherita Marcheselli

Ore 17:00 Sala Carla Lonzi
Focus Ma che streghe siamo noi? A cura di Anna Maria Crispino

Ore 17:00 Sala 1 Simonetta Tosi
FRANCOANGELI
Per una clinica della gentilezza
di Maria Laura Vittori.
In presentazione con l’autrice intervengono Simona De Simone e Maria Vittoria Vittori

Ore 17:00 Sala 2 Caminetto
SCHENA
Le Irriverenti. Da Eva alle altre, dal patriarcato al cyborg
di Maria Corvino Forleo.
Dialoga con l’Autrice Maria Paola Forleo

Ore 17:00 Sala 3 Giardino
EDIZIONI Q
So di una donna e altre poesie
di Leila Karami. Poesie scelte di autrici arabe, persiane, italiane.
Con la curatrice del volume saranno presenti le autrici Cristiana Baldazzi e Melissa Fedi

Ore 17:00 Sala 4 Trust
IL SIRENTE
Banlieue. Una nuova letteratura di frontiera attraverso tre giovani autrici francesi di origine araba.
In presentazione: Un uomo non piange mai di Faiza Guène, La Mecca-Phuket di Saphia Azzedine, Le ballerine di Papicha di Kaouther Adimi.
Veronique Virgilio (AGI) ne parla con la traduttrice Federica Pistono e Chiarastella Campanelli, editore il Sirente. Letture a cura di Nadia Kibout

Ore 17:00 Sala 5 UDI
NOVA DELPHI
Clarice Lispector. Corpi disciplinati, corpi (di)sobbedienti
di Luigia Di Crescenzio.
Con l’autrice intervengono Igiaba Scego, scrittrice, e Sofia Andrade, Università degli Studi Roma Tre

Ore 18:00 Sala 1 Simonetta Tosi
VENEXIA
L’amore tra donne nella storia
di Daniela Danna.
Intervengono l’autrice e Chiara Orlandini, Venexia Editrice

Ore 18:00 Sala 2 Caminetto
LUOGHINTERIORI
Negimet. La signora della valle
di Maria Grazia Mimmo.
Con l’autrice interviene Ignazio Merendino

Ore 18:00 Sala 3 Giardino
ALL AROUND
Non è un Paese per mamme
di Paola Setti.
Intervengono l’autrice e Alessandra Di Pietro, Agorà

Ore 18:00 Sala 5 UDI
NOTTETEMPO
Abbecedario della Differenza. Omaggio a Alice Ceresa
aavv, a cura di Laura Fortini e Alessandra Pigliaru. Con le curatrici del volume intervengono in presentazione Chiara Giorgi e Serena Guarracino

Ore 19:00 Sala 1 Simonetta Tosi
MORETTI E VITALI
La carta coperta. L’inconscio nelle pratiche femministe
a cura di Chiara Zamboni. Scritti di Chiara Zamboni, Ida Dominijanni, Cristina Faccincani, Lia Cigarini, Manuela Fraire, Antonella Moscati, Annarosa Buttarelli, Riccardo Fanciullacci Wanda Tommasi.
Intervengono: Chiara Zamboni, Annarosa Buttarelli, Ida Dominijanni, Manuela Fraire e Viola Lo Moro

Ore 19:00 Sala 2 Caminetto
ZONA 42
Avrai i miei occhi
di Nicoletta Vallorani.
Con l’autrice interviene Giuliana Misserville

Ore 19:00 Sala 4 Trust
ENSEMBLE
Antologia di poesia femminile britannica contemporanea
a cura di Alessandra Bava.
In presentazione Alessandra Bava, curatrice e traduttrice del volume, e Gaia Casanova

Domenica 8 Marzo

APERTURA FIERA 10:00-20:00

Ore 10:00 -12:00 Sala Laboratorio : minilaboratorio Scuola Omero

Ore 11:00 Sala Carla Lonzi
Focus OLTRE L’ANTROPOCENE. TAVOLA ROTONDA A CURA DI ARCHIVIA

Ore 11:00 Sala 2 Sala Caminetto
VILLAGGIO MAORI
Siamo Marea. Come orientarsi nella rivoluzione femminista
di Benedetta Pintus e Beatrice da Vela.
Con Beatrice da Vela interviene in presentazione Maria Brighi

Ore 12:00 Sala 2 Caminetto
ALL AROUND
La gemella sbagliata
di Rossana Carturan.
Con l’autrice interviene Lucia Visca, editrice

Ore 12:00 Sala 4 Trust
VILLAGGIO MAORI
I libri delle donne. Case editrici femministe dagli anni settanta
di Vera Navarria.
Con l’autrice dialoga Anna Maria Crispino, direttora di Leggendaria

Ore 15:00 Sala 1 Simonetta Tosi
DERIVEAPPRODI
La natura dell’economia. Femminismi, economia politica, ecologia
di Federica Giardini, Sara Pierallini, Federica Tomasello.
Con Federica Giardini e Sara Pierallini interviene Isabella Pinto, Ph.D. European Label in Studi Comparati e Teoria della letteratura, ricercatrice indipendente, attivista, redattrice di IAPh-Italia

Ore 15:00 Sala 2 Caminetto
SETTENOVE
Presentazione del secondo volume della collana «Storie nella Storia»: Le civiltà dei fiumi, Altri sguardi, nuovi racconti,
a cura di Settenove e Sis – Società Italiana delle storiche.
Intervengono l’autrice Francesca Minen e la curatrice della collana Elisabetta Serafini

Ore 15:00 Sala 3 Giardino
ELLIOT
100 Punti di lesbicità (secondo me) e 100 Punti di ebraicità (secondo me)
di Anna Segre.
Dialoga con l’autrice, Maria Palazzesi. Con la partecipazione di Evelina Meghnagi.

Ore 15:00 Sala 4 Trust
ALL AROUND
Destinazione Ravensbruck. L’orrore e la bellezza nel lager delle donne
di Donatella Alfonso, Laura Amoretti, Raffaella Ranise.
Con le autrici dialoga Virginia Piccolillo, Corriere della Sera

Ore 15:00 Sala 5 UDI
CAPOVOLTE
Marielle, presente!
di Agnese Gazzera.
Dialoga con l’autrice, Valeria Corossacz.

Ore 16:00 Sala Carla Lonzi
NERO
Soggetto nomade. Lisetta Carmi, Elisabetta Catalano, Paola Agosti, Letizia Battaglia, Marialba Russo. Postfazione di Rosi Braidotti.
Intervengono Cristiana Perrella, direttrice del Centro Pecci per l’arte contemporanea di Prato, Elena Magini, curatrice del volume, e Marialba Russo, fotografa

Ore 16:00 Sala 1 Simonetta Tosi
BORDEAUX
Il tempo del secolo.Trame di una militanza femminista
di Elettra Deiana
Il gioco dei vestiti Passione, politica e altre storie del ‘68
di Silvana Pisa.
Introduce l’incontro con le due autrici Francesca Koch

Ore 16:00 Sala 2 Caminetto
EUM
La prostituzione nell’Italia contemporanea. Tra storie, politiche e diritti
a cura di Annalisa Cegna, Natascia Mattiucci, Alessio Ponzio.
Con Annalisa Cegna e Natascia Mattucci, intervengono Luca De Benedictis e Liliosa Azara.

Ore 16:00 Sala 4 Trust
NEWTON COMPTON
Lessico familiare: come le scrittrici raccontano la storia.
Da Elsa Morante a Natalia Ginzburg, da Elena Ferrante a Stefania Auci
Angela Azzaro e Maria Vittoria Vittori ne discutono con Cinzia Giorgio, autrice del romanzo I migliori anni

Ore 16:00 Sala 5 UDI
LE LETTERE
D’amore e di lotta. Poesie scelte
di Audre Lorde.
Elvira Federici, Presidente SIL, dialogherà con Loredana Magazzeni e Anna Zani, Collettivo di Traduzione WiT, Women in Translation

Ore 17:00 Sala 1 Simonetta Tosi
LATERZA
Lessico femminile
di Sandra Petrignani.
In dialogo con l’autrice Alessandra Quattrocchi

Ore 17:00 Sala 2 Caminetto
ENSEMBLE
Fragili naufragi
di Nora Albert.
In dialogo con l’autrice: Alessandra Bava e Gaia Casanova

Ore 17:00 Sala 3 Giardino
SELLERIO
Lo splendore del niente e altre storie
di Maria Attanasio.
Con l’autrice interviene Maria Rosa Cutrufelli

Ore 17:00 Sala 4 Trust
RAPSODIA
Incontro con Marta Telatin, autrice de In tutti i sensi e È tutta colpa del tirami su.
Con l’autrice interviene Emanuela Lo Nigro, responsabile editoriale di Rapsodia

Ore 17:00 Sala 5 UDI
REDSTARPRESS
Andare a Kobane
di Arzu Demir.
Con l’autrice interviene Simonetta Crisci dell’associazione Donne Diritti Giustizia in collaborazione con Rete Kurdistan 

Ore 18:00 Sala Carla Lonzi
Leggendaria
Ambiente e natura: lo sguardo lungo delle Streghe.
Presentazione dei due ultimi numeri della rivista (nn.139 e140). Intervengono Anna Maria Crispino, direttora di Leggendaria, Silvia Neonato direttora di Letterate Magazine; Elvira Federici, presidente della SIL. All’incontro prendono parte redattrici e collaboratrici della rivista.

Ore 18:00 Sala 1 Simonetta Tosi
VIELLA/BIBLINK
Prostitute. Incontro tematico a partire dai volumi: Turpi traffici. Prostituzione e migrazioni globali di Laura Schettini (biblink editore) e La donna delinquente e la prostituta, a cura di Liliosa Azara e Luca Tedesco (viella edizioni).
In collaborazione con la SIS

Ore 18:00 Sala 2 Caminetto
ALL AROUND
Vintage life
di Cristiana Crisalfi.
Con l’autrice intervengono Alma Grandin, giornalista TG1 e Lia Migale, economista

Ore 18:00 Sala 3 Giardino
FEFÉ
Chantal Akerman/uno schermo nel deserto
di Ilaria Gatti e Alessandro Cappabianca.
Partecipano: Ilaria Gatti, autrice del volume, architetto, collaboratrice di FilmCritica, ed Anna Segre, medico psicoterapeuta e scrittrice.

Ore 18:00 Sala 4 Trust
AL.CE
In punta di piedi,
poesie di Susy Gillo.
Intervengono l’autrice e Erika Scarpante, edirice

Ore 18:00 Sala 5 UDI
SEM
Il giorno mangia la notte
di Silvia Bottani Con l’autrice interviene Emanuela Cocco

I sogni di Anna

VITA ACTIVA

Silvia Ricci Lempen

Un appassionante romanzo di Silvia Ricci Lempen, che racconta a ritroso cinque storie di donne di nazionalità e di estrazione sociale diverse, le cui vite si dipanano nell’arco di un secolo in luoghi e situazioni molteplici: da un tempo proiettato al futuro che deve ancora venire, retrocedendo via via fino alla prima guerra mondiale. Oltre a Roxani, di cui non possiamo conoscere l’accadere, la romana Federica catapultata a Glasgow, la svizzera francese Sabine, la francese Gabrielle, la svizzera italiana Clara, l’italiana Anna, con le loro avvincenti storie aperte che sono forse reali, o forse sogni. Quasi passandosi il testimone, di storia in storia, le protagoniste ingaggiano una serrata ricerca della felicità, che a volte appare ma spesso si dilegua. Sono storie di vita quotidiana calate in contesti storici e culturali tratteggiati con sapienza. Italiana di nascita e residente nella Svizzera francese, bilingue, l’autrice ha scritto in parallelo una versione francese dello stesso romanzo, contenente alcune variazioni. Per la creazione di questa opera ha beneficiato di una borsa letteraria di Pro Helvetia.

Venerdì 6 marzo, ore 18.