Close

Appunti per un dizionario delle amanti di Monique Wittig e Sande Zeig

MELTEMI

a cura del collettivo Onna Pas

Il libro che avete tra le mani è l’ironica risposta alla richiesta da parte della casa editrice francese Grasset di scrivere un dizionario del femminismo. Gli Appunti per un dizionario delle amanti, nati come brouillon, come bozze, note In fieri, appunti per un dizionario ancora tutto da scrivere, tratteggiano e arricchiscono il mondo già immaginato da Wittig ne Le Guerrigliere (1969) e che qui ritorna attraverso uno spregiudicato e innovativo uso della lingua. In questo dizionario i miti vengono ripresi, la storiografia rivista, il mondo riscritto attraverso una serie di lemmi le cui definizioni canoniche lasciano spazio a visioni utopiche, lesbiche, ironiche e oniriche che ribaltano i simboli e i significati del sistema eteropatriarcale. L’auto-mito-biografia collettiva che ne risulta conferma Wittig quale maga delle parole, giocoliera delle teorie, strega del femminismo, cantastorie del margine e hacker della lacuna.