Close

Valerie Solanas. La biografia della donna che ha scritto SCUM (e ha sparato a Andy Warhol)

IL DITO E LA LUNA

di Breanne Fahs

Eccessiva, pazza, geniale, disturbata, impresentabile: Valerie Solanas è stata messa ai margini, ma mai dimenticata. È diventata, involontariamente, il simbolo e la voce della rabbia inespressa di tutte le donne. Frequentatrice della Factory di Andy Warhol e del mondo della controcultura newyorchese, vagabonda, fuorilegge del sesso e della società, oggetto di amore e discordia fra le femministe, Solanas assurse alla notorietà per aver sparato all’icona dell’arte pop Andy Warhol ma la sua vera, scandalosa gloria sta nelle sue opere, e soprattutto in quel Manifesto SCUM che detona come una bomba nel mondo in rivolta degli anni ’60 e ’70 e ancora oggi rappresenta la più estrema delle distopie di genere e la critica più radicale mai espressa alla nostra società.
La biografia di Breanne Fahs è un libro sorprendente e appassionante, frutto della ricerca di anni e la vita di Valerie Solanas – famigerata e marginale, oscura e brutalmente esposta, lacerata da contraddizioni profonde e illuminata da un’intelligenza spietata e piena di tagliente humor – ritrova quella dignità che la cronaca spesso le ha negato e appare in tutta la sua lucida ed eroica follia. Ma questo lavoro è anche una vivida istantanea del mondo in cui Solanas si muove, quell’America degli anni ’60 e ’70 in cui nascono il mercato miliardario dell’arte pop e le tecnologie riproduttive, il femminismo dilaga e ribolle di conflitti, e l’abisso tra ricchezza e marginalità si fa sempre più spietato.

Breanne Fahs è professora associata di women and gender studies presso la Arizona State University, dove si occupa soprattutto di sessualità femminile, femminismo radicale e attivismo politico ed esercita attività di psicologa clinica. Tra le sue opere Performing Sex, sui paradossi della ‘liberazione sessuale’ delle donne e Firebrand Feminism, storie di femminismo radicale.

Domenica 10 marzo ore 16:00 Sala Tosi