Close

Storia del gallo Sebastiano

EDIZIONI DI STORIA E LETTERATURA

di Ada Gobetti

Prefazione di Goffredo Fofi
Disegni di Ettore Marchesini

 

«Perché due più due deve sempre far quattro? Non potrebbe far cinque una volta tanto?»
Bizzarro e diverso dai suoi fratelli, il gallo Sebastiano è l’ultimo nato da una covata di tredici uova.
Anticonformista, ribelle, ma soprattutto curioso, Sebastiano vuole conoscere il mondo, e così parte, e finisce per essere protagonista di una serie di peripezie degne d’un romanzo d’avventura. Accanto a lui, i Vitelli un po’ sciocchi e i Conigli troppo docili, i Porcelli malvagi, il Cane Bernardoco, l’arguta
Gatta Matúa, il gallo filosofo Calisto. Sebastiano affronta con coraggio e ottimismo i principali problemi dell’infanzia e della prima adolescenza, e ne trae una sua concezione della vita originale e non priva di domande: come possiamo farci capire dagli altri? E resistere alla solitudine? Che vuol dire essere diversi? Cosa possiamo fare per andare tutti d’accordo anche se la pensiamo in modo opposto? Ada Gobetti tracciava, con questa storia per ragazzi, la parabola di una coscienza che si forma nel rispetto del vivere civile, in un mondo non privo di pericoli, ma dalle grandi sorprese.

ADA PROSPERO GOBETTI (1902-1968) sposò Piero Gobetti nel 1923. Dopo la morte del marito, fu una delle eroine della Resistenza e la sua casa divenne un punto di riferimento per l’antifascismo intellettuale e gli ambienti legati al movimento Giustizia e libertà. Nel dopoguerra collaborò con diversi giornali e affiancò al costante impegno letterario l’interesse per la pedagogia. Tra le sue opere: Non lasciamoli soli. Consigli ai genitori per l’educazione dei figli, 1958; Vivere insieme. Corso di educazione civica, 1967; Educare per emancipare. Scritti pedagogici 1953-1968, 1982.

Edizioni di Storia e Letteratura – Via delle Fornaci, 38 00165 Roma
editoriale@storiaeletteratura.it – tel. 0639670307

Venerdì 8 marzo ore 17:00 Sala UDI