Close

La nuova politica delle donne. Il femminismo in Italia 1968-1983

EDIZIONI DI STORIA E LETTERATURA

di Maude Bracke

Soffermandosi sui casi di Torino, Roma e Napoli, ma ricostruendone i legami internazionali, il volume analizza il movimento femminista italiano tra il 1968 e il 1983 sulla base di documenti orali e di fonti d’archivio. Sviluppatosi in una società caratterizzata sia da ruoli di genere tradizionali sia da svariati progetti politici radicali nati dal movimento del ’68, il femminismo italiano – diverso rispetto agli altri per ampiezza della base e per eterogeneità sociale – fu in grado di trasformare la vita di migliaia di donne e di indurre cambiamenti delle identità e dei ruoli di genere, della politica e della legislazione.

MAUD ANNE BRACKE è senior lecturer di Storia moderna europea all’Università di Glasgow. Si è specializzata in Storia sociale e politica nell’Europa post-1945 e ha pubblicato numerosi articoli sul femminismo di “seconda ondata”. Autrice di due monografie, Which Socialism, Whose Détente? West European Communism and the Crisis of 1968 (CEU Press 2008), e Women and the Reinvention of the Political: Feminism in Italy, 1968-1983 (Routledge, 2014), dirige la rivista «Gender & History» ed è membro del Centre for Gender History all’Università di Glasgow.

Domenica 10 marzo ore 12:00 Sala Tosi